closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Dalla rottamazione 8 miliardi. Ma tanti evasori non pagano

Finanza pubblica. L'ad Ruffini di Equitalia fa il punto in commissione finanze. Arrivate 600mila richieste di "definizione agevolata", per complessivi 8,3 miliardi. Ma nei conti degli ultimi 15 anni, su 817 miliardi, solo 52 sono recuperabili. E ci sono 350 miliardi esigibili ma non recuperati.

Una sede Equitalia

Una sede Equitalia

Visto che la correzione dei conti dello 0,2% sarà fatta, nella manovra in arrivo dopo il Def, anche con le risorse della lotta all'evasione, è arrivata a puntino l'audizione alla commissione finanze di Montecitorio dell'ad di Equitalia, Ernesto Maria Ruffini. Pronto a dare numeri su numeri, e fra questi l'annuncio che i contribuenti infedeli hanno presentato, al 23 marzo scorso, circa 600mila domande di adesione alla “definizione agevolata”. Cioè la rottamazione delle cartelle. “Delle 575mila istanze che avevano i requisiti – ha puntualizzato Ruffini - ne sono state lavorate circa 502mila, per un controvalore complessivo di circa 8,3 miliardi”. Un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi