closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dalla piazza l’alternativa ai piani economici di Beirut

Libano. I manifestanti libanesi al lavoro per darsi un’agenda. Primo punto: un governo tecnico e no al pacchetto di riforme del premier Hariri. Ha convinto solo la comunità internazionale

«Ci avete munto», il messaggio di un manifestante libanese a Zouk Mosbeh, a nord di Beirut, alla classe politica libanese

«Ci avete munto», il messaggio di un manifestante libanese a Zouk Mosbeh, a nord di Beirut, alla classe politica libanese

Da quasi una settimana il Libano è in fermento, scosso da un’ondata di proteste contro il governo in corso in tutto il paese. Centinaia di migliaia di persone sono scese in strada nella capitale Beirut, a Tripoli, Sidone e Tiro. La mobilitazione, nata spontaneamente giovedì scorso, si è ingrossata fino a raggiungere una partecipazione sorprendente nel fine settimana. Ieri di nuovo in migliaia si sono radunati a Riad el Solh e piazza dei Martiri a cui si è aggiunto il presidio davanti alla sede della Banca Centrale libanese, ad Hamra, che è stata presa di mira anche a Tripoli al...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.