closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Luci dalle periferie del mondo

STORIA DELLE IDEE. «La Chiesa dei poveri. Dal Concilio Vaticano II a papa Francesco» di Matteo Mennini, edito da Guerini. A partire dallo studio degli «Acta Synodalia», molte corrispondenze, diari e documenti ora riletti. Tra gli anni Cinquanta e Sessanta, un dibattito che coinvolse un movimento di vescovi e teologi

Uno dei tre affreschi del ciclo giottesco di Francesco nel transetto della basilica inferiore di Assisi: La morte del fanciullo a Suessa

Uno dei tre affreschi del ciclo giottesco di Francesco nel transetto della basilica inferiore di Assisi: La morte del fanciullo a Suessa

Parlando ai Movimenti popolari papa Francesco ha esposto la sua idea di aggiornamento pastorale. La parola «povertà» è tornata al centro di una visione della Chiesa che fa delle periferie il proprio referente privilegiato. In La Chiesa dei poveri. Dal Concilio Vaticano II a papa Francesco (Guerini, pp. 256, euro 22,50), Matteo Mennini ripercorre le origini contemporanee della battaglia per la povertà della Chiesa, dagli anni del Vaticano II all’enciclica Populorum progressio di Paolo VI. Il libro è figlio di una ricerca originale basata sullo studio degli Acta Synodalia, che conservano gli interventi dei padri conciliari in San Pietro, dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi