closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Dalla pandemia un no all’autonomia differenziata

Il Def del governo. Il Documento di economia e finanza da ultimo presentato dal governo Draghi include tra i collegati al bilancio un disegno di legge “per l’attuazione dell’autonomia differenziata di cui all’art. 116, 3 comma, Cost.

Il Documento di economia e finanza (Def) da ultimo presentato dal governo Draghi include tra i collegati al bilancio un disegno di legge “per l’attuazione dell’autonomia differenziata di cui all’art. 116, 3 comma, Cost.”. In fondo, potevamo aspettarcelo, da un esecutivo che ha nella sua maggioranza la Lega, prima sostenitrice dell’Italia delle repubblichette, e che vede alle autonomie una ministra come la Gelmini, già alfiere del separatismo in salsa lombarda. Ma la pandemia e la crisi sanitaria ed economica suggeriscono un ravvedimento operoso almeno per tre motivi essenziali. Il primo. È del tutto evidente che un vero sistema sanitario nazionale,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi