closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Dalla Lituania un grande «Flux» artistico e laboratorio di pensiero

Teatro. Arriva a Roma, dal 4 al 15 maggio, il Festival dedicato al teatro, le performance e il cinema del Paese dell’Est

A fine anni ’80, scoprimmo in Italia un geniale regista dell’Europa nordorientale, che raccontandoci di un artista visivo georgiano dell’800, ci scopriva il dramma del suo paese, costretto a una dominazione che non desiderava, e che nonostante tutta la glasnost e la perestrojka di Gorbaciov non trovava una propria via d’uscita da quella situazione. Il nome dell’eroico pittore georgiano dava il titolo allo spettacolo, Pirosmani Pirosmani, ma per il pubblico di tutta Europa divenne Nekrosius Nekrosius, voce della nuova Lituania. [caption id="attachment_308404" align="alignnone" width="256"] «Fine dei giochi», foto di Laura Vanseviciene[/caption] Nonostante la scarsissima disponibilità alla vita pubblica, quel regista,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.