closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dalla liberazione alla finzione di Stato

Palestina/Israele 1967-2017. La sostituzione dell’Olp con l’Anp ha trasformato la società palestinese: operai invisibili, borghesia «reclutata». E sul piano politico la lotta di liberazione ha fatto posto all'illusione di poter creare uno Stato sovrano

Soldati israeliani nella città palestinese di Hebron

Soldati israeliani nella città palestinese di Hebron

La guerra del giugno 1967 ha modificato la mappa politica della regione, trasformando la questione palestinese da “questione di rifugiati” nella causa di un popolo in lotta per la sua libertà e la sua autodeterminazione. Per i palestinesi, la guerra di giugno significò l’estendersi della colonizzazione israeliana a tutta la loro terra, la Palestina storica, e, contemporaneamente, la rinascita del loro movimento nazionale con il nome di Organizzazione per la Liberazione della Palestina (Olp). Entrambi gli eventi hanno avuto enormi conseguenze sulla politica e la società palestinesi. La riunificazione de facto della Palestina storica, seppure sotto il dominio coloniale militare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.