closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Dalla fame alla guerra

Yemen. Mercoledì 46 migranti sono annegati nel Golfo di Aden. Ogni mese in 7mila si imbarcano dal Corno d’Africa per lo Yemen: ad attenderli il conflitto saudita, abusi e stupri in carcere e semi schiavitù

Migranti etiopi soccorsi nel porto yemenita di Hodeidah, sulla costa occidentale

Migranti etiopi soccorsi nel porto yemenita di Hodeidah, sulla costa occidentale

A bordo dell’imbarcazione che mercoledì si è rovesciata nello stretto di mare tra la Somalia e lo Yemen c’erano 83 uomini e 17 donne. Era partita dal porto somalo di Bosaso il giorno precedente e stava per arrivare lungo le coste yemenite dopo un viaggio di quasi 300 chilometri. Si è ribaltata: 46 migranti, tutti etiopi, sono annegati; 16 sono ancora dispersi; gli altri sono stati portati in salvo dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim): si erano messi in viaggio nella speranza di trovare un lavoro nel ricco Golfo. Tappa obbligata lo Yemen, paese devastato da oltre tre anni di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.