closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Dal Pcdi rinasce il Pci, oggi sarà eletto il segretario

Bologna. Il congresso di fondazione, il simbolo d'altri tempi, la crisi di oggi: «Finché ci sarà sfruttamento ci sarà un comunista»

Forse “il gran Partito” ancora non c’è, ma per tutto il resto non manca davvero nulla. Bandiere rosse con falce e martello, 550 delegati da tutta Italia, saluti dai partiti comunisti dei cinque continenti. A Bologna va in scena il congresso fondativo del nuovo Partito comunista italiano. Esattamente 27 anni dopo la svolta della Bolognina, quella che archiviò il partito che fu di Gramsci e Togliatti. Tre decenni dopo eccoli qui i comunisti, giovani e vecchi, sessantenni nostalgici e ventenni nati negli anni 90 che guardano a quell’epoca come all’età dell’oro. Ma non siamo in Good Bye, Lenin!, nessun ritorno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.