closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Dal Mississippi a Ellei

Charles Burnett. Amici, sognatori, ragazzini, storie e personaggi di una vita quotidiana, ritratti degli african american

Il critico americano Jonathan Rosenbaum lo ha definito «il cineasta african american più importante del Paese», eppure nonostante il suo magnifico Killer of Sheep (1977) sia entrato tra i titoli della Library of Congress, i molti omaggi e i riconoscimenti critici Burnett - nato a Vicksburg nel Mississippi - continua a essere un «cineasta indipendente», lontano dalla popolarità mainstream e dal mercato.     Dal Mississippi Burnett arriva a Los Angeles da bambino e vi rimane per tutta la vita. È lì che nascono i suoi film popolati da personaggi che non corrispondono a nessuna «tipologia» dell'eroe nero, politici a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.