closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Dal campo rom alla casa popolare. Abitanti e associazioni: «Vittoria»

Diritti. Un precedente importante per affermare che il superamento dei ghetti etnici può avvenire soltanto con la garanzia di diritti sociali universali

La manifestazione in Campidoglio del 26 gennaio scorso

La manifestazione in Campidoglio del 26 gennaio scorso

Per alcuni abitanti del «villaggio della solidarietà» di Castel Romano, il campo rom più grande della capitale, si aprono finalmente le porte di una casa popolare. Quindici persone sono già entrate in un alloggio pubblico, dodici lo faranno tra oggi e domani, una famiglia è in attesa delle chiavi, per alcune altre la ricerca è in corso. I numeri sono piccoli, ma il precedente è grosso. Riguarda i due terzi dei 77 abitanti dell’area F del campo situato nella riserva naturale di Decima Malafede, sequestrato a luglio scorso in un’inchiesta per reati ambientali. Rischiavano di subire uno sgombero senza alternativa,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.