closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Dai Tang al PIL (cinese)

Al MAO di Torino "Dall'antica alla nuova Via della Seta". La mostra, di taglio troppo italiano, è sedotta dal primato orientale nelle tecniche, e guarda alle intraprese cinesi

Cammelliere su cammello battriano, Cina settentrionale (Henan?), prima metà VIII secolo, dinastia Tang, terracotta grigia chiara, invetriatura policroma, pigmenti, Torino, Museo d’Arte Orientale

Cammelliere su cammello battriano, Cina settentrionale (Henan?), prima metà VIII secolo, dinastia Tang, terracotta grigia chiara, invetriatura policroma, pigmenti, Torino, Museo d’Arte Orientale

Dopo l’esordio negli spazi della Galleria Alessandro VII al Quirinale, Dall’antica alla nuova Via della Seta, con i suoi pregi e le sue difficoltà, è ora possibile vederla, fino al 2 luglio, nelle sale dello storico palazzo Mazzonis, sede del Museo d’Arte Orientale di Torino. La rinomata Via della Seta connetteva l’Europa con l’Oriente e probabilmente è stata l’arteria commerciale più importante al mondo. Il termine Seidenstraße fu coniato nel 1877 dal barone Ferdinand von Richthofen e divenne in seguito molto popolare nell’immaginario collettivo occidentale. Questa mostra ha un progetto ambizioso: ripercorrere attraverso un’ottantina di reperti provenienti da alcuni dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.