closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Napoli intona il «Te Diegum», l’addio dai Quartieri spagnoli a Fuorigrotta

'Na cosa grande. Senza un attimo di pausa la ha ricordato il suo campione, sui maxischermi del San Paolo i gol ma fuori troppi assembramenti

Napoli in campo con la maglia numero 10, un minuto di raccoglimento, mentre dall’esterno del San Paolo si alzavano a ripetizione i cori intonati in suo onore negli ultimi 30 anni. L’omaggio di Napoli per il suo re, con una rete di fiaccole e fumogeni che ha avvolto l’impianto di Fuorigrotta, la casa del re per sette anni. Immagini potenti ma pericolose visti gli assembramenti e la mancanza di mascherine. Assieme all’omaggio portato dal capitano del Napoli, Lorenzo Insigne, a una delle foto di Diego all’ingresso dello stadio, è l’epilogo di una giornata dal dolore intenso e feroce, della consapevolezza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi