closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Dai Medici a Bugatti, gli italiani di Francia

Mostre. «Ciao Italia», al Musée National de l’Histoire de l’Immigration, i nostri espatriati che hanno costruito un paese straniero, nell'economia e nelle arti

Due milioni di stranieri, provenienti da un solo paese, sono arrivati in Francia in pochi anni: si tratta di italiani e la migrazione massiccia è accaduta tra il 1860 e il 1870, quando con l’unità d’Italia lasciarono la penisola quattordici milioni di persone. Dalla seconda metà del XIX secolo fino agli anni ’60 del Novecento, gli italiani hanno rappresentato la principale nazionalità di origine degli immigrati in Francia, un paese dove oggi un abitante su quattro è immigrato o di famiglia espatriata. Una mostra al Musée National de l’Histoire de l’Immigration, alla Porte Doré, dal titolo emblematico Ciao Italia (visitabile...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.