closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Dai comitati del No nasce il Coordinamento per la democrazia costituzionale

Legge elettorale. L'assemblea è convocata per il 2 ottobre. Dopo la vittoria del referendum la battaglia riparte: il nuovo testo deve essere «coerente con la Costituzione e di tipo proporzionale»

La richiesta di non disperdersi era unanime da tutti i comitati locali. E da ieri è ufficiale: dalla fusione del Comitato per il No e del Comitato contro l’Italicum, protagonisti della campagna per il No al referendum del 4 dicembre, è nato il nuovo «Coordinamento per la democrazia costituzionale». Pronto a dare battaglia per una nuova legge elettorale che sia «coerente con la Costituzione e di tipo proporzionale», spiega una nota, «solo formalmente, infatti si può votare sulla base delle norme elettorali conseguenti alle due sentenze della Corte costituzionale, emesse in periodi diversi su leggi diverse. Come ha ripetutamente sottolineato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.