closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Da studiosa dell’Iran a ostaggio della guerra all’Iran

Fariba Adelkhah. L'arresto misterioso ma non troppo dell'’antropologa naturalizzata francese, che rischia di essere utilizzata come «moneta di scambio con l’Occidente». Cresce l'ansia anche per la ricercatrice anglo-iraniana Nazanin Zaghari, trasferita dalla cella a un ospedale psichiatrico

La studiosa franco-iraniana Fariba Adelkhah

La studiosa franco-iraniana Fariba Adelkhah

«L’antropologa Fariba Adelkhah non criticava la Repubblica islamica e non si occupava di violazioni dei diritti umani, ma è stata comunque arrestata perché ai pasdaran serve come moneta di scambio con Parigi e con quell’Occidente che tiene l’Iran sotto pressione». Un noto studioso iraniano commenta così, chiedendo l’anonimato, l’arresto della collega naturalizzata francese. DIRETTRICE DI RICERCA presso il Ceri-SciencesPo di Parigi, Fariba è stata arrestata in Iran attorno al 5 giugno. I suoi colleghi si sono accorti della sua scomparsa solo il 25 giugno, quando le hanno mandato una mail ricevendo una risposta che li ha insospettiti. Autrice di numerosi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.