closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Da sole non riusciremo a salvare il mondo

Ecofemminismo . Bacone e gli altri padri dell’Illuminismo diedero una giustificazione razionale allo sfruttamento della natura e della donna, creando i presupposti per il modello di sviluppo capitalista patriarcale che prese piede in Occidente e dilagò in tutto il globo, col colonialismo, prima, e la globalizzazione, poi

Era il 1974 quando Françoise d’Eaubonne coniò il termine ecofemminismo per definire un’ideologia che accomunava la condizione della donna a quella della natura, entrambe assoggettate allo sfruttamento maschile. Affidando alla donna le mansioni di cura delle persone e della casa, gli uomini presero il comando della società. Una corrente dell’ecofemminismo ritiene che sia la biologia che rende la donna maggiormente empatica nei confronti della natura, perché è in grado di generare nuova vita, mentre l’uomo tende a distruggerla. Tuttavia, la maggior parte delle antropologhe, delle filosofe e delle sociologhe è propensa a ricercare motivazioni storiche nella formazione dei dualismi uomo/donna...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi