closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Da contractor a giornalista, la strana carriera del «risorto» Arkady Babcenko

Veri fiori per il finto defunto Arkady Babchenko, ieri mattina, davanti alla Casa dei giornalisti di Mosca

Veri fiori per il finto defunto Arkady Babchenko, ieri mattina, davanti alla Casa dei giornalisti di Mosca

Chi è Arkady Babcenko, il giornalista «risorto» ieri a Kiev? Nato a Mosca 41 anni, Babcenko nel 1999 si arruola nell'esercito russo partecipando alla secondo guerra cecena come «contractor». Dal 2000 inizia l’attività di giornalista seguendo in particolare il conflitto in Ossezia come reporter di guerra. In questo periodo scrive per «Moskovsky Konsomolez» quotidiano moscovita vicino alle posizioni governative ma anche per riviste militari specializzate ed è inviato dei canali televisivi Ntv e Tv6. Nel 2011 partecipa ai movimenti anti-brogli seguiti alle elezioni presidenziali del 2011, inizia a scrivere per «Novaya Gazeta» distinguendosi per una violenta polemica contro Putin. Si...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.