closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Cuperlo: non più piccola, ma una sinistra ripensata

L'intervista. Il candidato segretario al congresso del Pd: «È evidente che un governo senza la destra non avrebbe tolto l’Imu a chi può pagarla». Larghe intese? «Diciotto mesi, Letta rispetterà i patti. Un partito più ortodosso?Non è la mia proposta. In tanti verso Renzi? Per convinzione, spero. Il conflitto non è un ostacolo per la democrazia, è l’opposto»

Gianni Cuperlo, deputato Pd,  candidato segretario al congresso

Gianni Cuperlo, deputato Pd, candidato segretario al congresso

Gianni Cuperlo, trovata l’intesa sull’Imu, per Letta il governo ora ‘è senza scadenza’. Molti nel suo partito, il Pd, invece continuano a indicare la primavera come il momento giusto per andare al voto. È così? In un contesto ordinario la scadenza di un governo coincide con la fine della legislatura, ma noi non viviamo in un contesto ordinario. Questa è una maggioranza eccezionale e di scopo. Anzi, di scopi ne ha due. Aggredire l’emergenza economica e mettere al riparo la nostra democrazia da nuove involuzioni che si evitano prima di tutto con una nuova legge elettorale e con alcune migliorie...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi