closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Cuore di tuono si è fermato

Stati uniti. Scompare all’età di 69 anni, il sioux-santee John Trudell, poeta, cantante, attore e attivista per le minoranze native americane. La sua musica era amata da Bob Dylan e i suoi discorsi erano odiati dall’Fbi, che non esitò a perseguitarlo ed è da molti ritenuto il vero responsabile dell’incendio che sterminò tutta la sua famiglia nel 1979

John Trudell

John Trudell

L’8 dicembre scorso, dopo una lunga malattia, è morto John Trudell, nativo americano Sioux-Santee, conosciuto come poeta, cantautore, attore e attivista per le minoranze indigene. Era nato in Nebraska il 15 febbraio del 1946 ed era cresciuto nella riserva indiana Santee, al confine con il Sud Dakota. Il tumore che gli ha preso la vita si è portato via anche un simbolo, un riferimento, un pezzo importante di storia della resistenza cinquecentenaria dei popoli nativi americani. La storia di John Trudell vale la pena di essere ricordata, perché piena di avvenimenti importanti e anche tragici, che ne hanno segnato profondamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi