closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cuba ricorda Fidel per dimenticare la minaccia Trump

Hasta siempre un anno dopo. L'isola caraibica tra recessione economica, danni del dopo uragano Irma e il bloqueo sotto la nuova presidenza Usa è sempre più incerta la soluzione del rebus sul dopo Castro

Commemorazione di Fidel Castro a Pinar del Rio

Commemorazione di Fidel Castro a Pinar del Rio

«La patria è in pericolo». Due tempeste perfette hanno investito Cuba. Una, l’uragano Irma, ha messo in ginocchio l’economia; l’altra, la tormenta tutta politica scatenata dal presidente Donald Trump, ha riportato la minaccia concreta di un’aggressione del nemico storico: l’imperialismo statunitense. In questo clima da guerra fredda tutta l’isola è impegnata in una settimana di celebrazioni per l’anniversario della scomparsa di Fidel Castro, che coincidono con l’inizio - domenica - di un processo elettorale per rinnovare il vertice del Poder popular, compreso il presidente. Con epicentro all’Avana e a Santiago di Cuba, tutte le provincie dell’isola hanno un calendario di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi