closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Cuba e non solo, sulle sanzioni il voto è ignobile

Stile atlantico. Al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni unite la posizione pavida e vetero-atlantica della "nuova" Italia di Mario Draghi. Ma quella di "Giuseppi" Conte avrebbe fatto diversamente?

«Se avete bisogno di noi sapete dove trovarci», disse l'ambasciatore di Cuba agli italiani venuti a salutare i medici che se ne andavano. Erano epidemiologi, anestesisti, rianimatori, infermieri... Erano arrivati in Lombardia e in Piemonte nel pieno del Covid, quando a Bergamo si ammucchiavano le bare e lugubri convogli militari andavano e venivano dai crematori. Lo sappiamo sì, dove trovarli: ben lontani da Ginevra, dove l'Italia ha espresso in modo peculiare la sua riconoscenza votando contro la risoluzione che condanna le sanzioni unilaterali (cioè quelle che affamano Cuba e il Venezuela, impediscono di ricostruire la Siria, strangolano l'Iran eccetera). Nello...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi