closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Crudelia Demon sotto la Mole

FemmineFolli. Furor cinefilo al Festival di Torino schizzando tra una sala e l'altra per via Po e via Lagrange

Di essere una femmina folle lo sapevo prima di formulare, intorno al mese di aprile, alla caporedattrice del Manifesto la proposta di una rubrica che citava, nel titolo, il film di von Stroheim del 1922, ma che il fenomeno di diffusione di femmine folli in giro per il mondo fosse in esponenziale aumento nel campo artistico credevo fosse un desiderio utopico e non una solida realtà come ho scoperto, tramite Antonietta de Lillo, prendendo parte al progetto Oggi insieme domani anche, film partecipato sull’amore. Sono sul treno per Torino. Io e altre parecchie decine di fuori di testa fan sfegatati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi