closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Crotone, il consiglio comunale approva mozione omofoba

La maggioranza vota quasi all'unanimità. Il documento contro il ddl Zan è dall’unica consigliera leghista

Esulta l’onorevole Simone Pillon (Lega): «Espugnata la Stalingrado del sud. La Lega è riuscita a portare un comune politicamente ostile sulle nostre posizioni». Quel che è successo a Crotone, due sere fa, ha dell’incredibile. Una mozione presentata dall’unica consigliera della Lega contro il disegno di legge Zan sulla violenza e la discriminazione per motivi legati alla transomofobia, alla misoginia e alla disabilità, passa con il voto quasi unanime della maggioranza, l’astensione del sindaco Enzo Voce e del candidato sindaco dem. A Crotone due mesi fa, contro la destra classica, ha prevalso una strana alleanza di gruppi populisti, un grillismo d’antan,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.