closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Cultura

Cronista di nera alle prese con una «novel fiction»

NARRAZIONI. «Tabloid Inferno» di Selene Pascarella, edito da Alegre

Colectivo Aninat & Swinburn

Colectivo Aninat & Swinburn

In una famosa scena di Bel Ami i redattori del giornale passano in rassegna le storie del giorno. Le maneggiano come si fa con gli ortaggi ai mercati generali, scartando quelle buone da quelle avariate, le commestibili dalle indigeste. Che si tratti del giornalismo come strumento di ascesa sociale nella Parigi della fine del diciannovesimo secolo del racconto di Guy de Maupassant o della discesa agli inferi del precariato editoriale di questi anni, il mestiere è quello: si tratta di selezionare notizie e trovare il modo di raccontarle. Seguendo la vecchia regola che vuole che dai bassifondi si guardi meglio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi