closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Crollo dell’industria e zero contratto

Istat. Marzo nero (-3,6%), precipita anche l’auto (-6,5%): una battuta d’arresto così non si vedeva da tre anni. Male la domanda interna, malissimo gli ordini dall’estero. Contesto movimentato per l'inizio ufficiale dell'era Boccia: il nuovo presidente di Confindustria oggi presenta la sua ricetta a Roma. Fim, Fiom e Uilm confermano gli scioperi di maggio e giugno: il negoziato per ora è bloccato

Una fabbrica di auto

Una fabbrica di auto

Crollo pesante per l’industria italiana, il peggiore dall’estate 2013: l’Istat registra un -3,6% per il fatturato in un anno (rispetto a marzo 2015) e -1,6% in un mese (confrontando cioè con il dato di febbraio scorso). Numeri così alti, in negativo, non si vedevano da un po’ e il campanello d’allarme suona soprattutto per il settore auto e più in generale (rispetto ai nuovi ordini) per l’export. Cifre pubblicate alla vigilia della presentazione ufficiale del programma del nuovo presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, prevista questa mattina all’Auditorium di Roma. E all’indomani, sul fronte opposto, della proclamazione di un pacchetto di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.