closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Crollano i prestiti, sale il rischio di usura al sud

Crisi. Per la Cgia di Mestre le banche fanno sempre meno credito, mentre per Adusbef e Federecosumatori gli italiani non riescono più nemmeno ad indebitarsi

Più sei povero meno le banche ti concedono un prestito. Se poi sei costretto a rivolgerti alla malavita per tirare a campare gli interessi sul debito diventano insostenibili: si chiama usura. E' la legge del mercato. Vale doppio in tempo di crisi. E non importa se all'origine del disastro del capitalismo mondiale che si trascina dal 2008 ci sono proprio le banche. Loro ottengono gli aiuti dagli stati e dalle banche centrali di mezzo mondo, Bce in testa, mentre tutti gli altri si devono arrangiare. In sostanza con i soldi di tutti si pagano i buchi creati dai ricchi che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi