closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cristina Fernandez contro gli avvoltoi

Argentina. Il paese rischia nuovamente il default per via di un grosso debito ereditato dalla grave crisi di 12 anni fa

La presidente argentina Cristina Fernandez inaugura una banconota in onore di Evita Peron

La presidente argentina Cristina Fernandez inaugura una banconota in onore di Evita Peron

Gli avvoltoi incombono sull’Argentina. A quasi 12 anni dalla crisi che, tra il 2001-2002, portò il paese in default, un nuovo pericolo grava sull’economia e sulle scelte della presidente Cristina Fernandez. Un’eredità di quel periodo, quando il paese decise di ristrutturare il proprio debito pubblico. Ora, una sentenza della Corte suprema degli Stati uniti ha respinto il ricorso di Buenos Aires in merito ad alcuni fondi speculativi (hedge fund) che avevano rifiutato di negoziare il rimborso. Tra questi, principalmente Aurelius Capital e Elliott Management. L’Alta corte Usa ha confermato la decisione dei tribunali minori che hanno imposto all’Argentina di corrispondere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi