closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Crisi Egitto: Suez ancora bloccato e collisione tra due treni

Nord Africa. In arrivo nel Canale un team di esperti della Marina Usa, rimossi al momento 17mila metri cubi di sabbia. Intanto a sud nuovo incidente ferroviario: almeno 32 morti, 108 feriti

I resti di uno dei due treni che si sono scontrati ieri in Egitto

I resti di uno dei due treni che si sono scontrati ieri in Egitto

Il timone della portacontainer Ever Given ha cominciato a muoversi, dopo la rimozione di 17mila metri cubi di sabbia (l’87% di quella nelle vicinanze della nave). Lo ha annunciato ieri l’autorità egiziana che gestisce il Canale di Suez, completamente bloccato dalla nave della compagnia taiwanese Evergreen Marine. Lunga 400 metri e larga 59, dal 23 marzo impedisce il flusso commerciale da e verso il Mar Rosso. A provocare l’incidente sarebbero stati i forti venti e una tempesta di sabbia che ha mandato in tilt il sistema di navigazione. Il Canale - da cui passa il 12% del commercio mondiale, l’8%...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi