closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Creazioni femministe», a Bologna un progetto per la comunità sorda

VERSO IL 25 NOVEMBRE. Un'intervista con Sara Longhi che gestisce lo spazio Senza Nome: «La campagna in Lingua Italiana dei Segni è fondamentale per avere accesso all'antiviolenza. L'augurio è che possa diffondersi a livello nazionale e non solo»

Sara Longhi in una foto scattata durante la campagna «Creazioni femministe»

Sara Longhi in una foto scattata durante la campagna «Creazioni femministe»

In occasione del 25 novembre parte a Bologna la campagna di comunicazione in Lis (Lingua italiana dei segni) «Creazioni femministe», ideata dall’associazione Micce per sensibilizzare la comunità sorda segnante sui diversi aspetti e forme della violenza maschile contro le donne, le lesbiche e le persone trans. Un aspetto sommerso di cui non si conoscono con precisione i numeri e che si avvia proprio nella speranza della sua visibilizzazione. LA CASA DELLE DONNE di Bologna che ha avviato il percorso di accoglienza lavorerà in rete con il Mit – Movimento Identità Trans e con la Linea Lesbica Antiviolenza di Lesbiche Bologna....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.