closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Creatività e trame viventi dell’inconscio

Verità nascoste. L’inconscio è spesso pensato come luogo spettrale di desideri perversi, inammissibili e di forze pulsionali informi. Più abitato dalla morte che dalla vita. Ricettacolo dell’immondizia dei nostri sentimenti e pensieri proibiti, a cui è meglio sbarrare ogni via di comunicazione con la rappresentazione di un mondo governato da nobili ideali

Pietro Pascarelli: «La creazione artistica trova forme espressive e parole per ciò che è al di là di ogni nota significazione e di ogni codice sintattico. L'inconscio può dare ispirazione, aprire un buco magico che fa vedere ciò che era celato prima. In 2001: Odissea nello spazio Kubrick vede con gli occhi vitrei dell'astronave, col distacco e la passione frenetica di un nume, sullo sfondo di un cosmo nero solcato da luci fredde, la silente traversata nello spazio-tempo di un giovane astronauta. Il viaggio si compie attraverso sussulti e traumi molecolari nel vortice dell'energia e della materia per concludersi, dopo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi