closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Crack bancario e truffa sull’editoria, nove anni a Denis Verdini

Berluscones. La bancarotta aggravata per il fallimento della "sua" piccola banca nella Piana fiorentina costa cara all'ex coordinatore del Pdl poi fondatore di Ala. Ai sette anni di reclusione per il crack si aggiungono i due anni per truffa allo Stato legata ai fondi per l'editoria, erogati al Giornale della Toscana.

Il senatore di Ala ed ex coordinatore del Pdl

Il senatore di Ala ed ex coordinatore del Pdl

Sette anni di reclusione per la bancarotta del Credito cooperativo fiorentino, più altri due anni di pena per la truffa ai danni dello Stato sui fondi per l'editoria. Giornata durissima per Denis Verdini, che ha avuto anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, e che ha preferito non presentarsi al palazzo di giustizia fiorentino nell'atto finale del processo di primo grado per il crack del piccolo istituto di credito. La banca, di cui il coordinatore di Ala (ed ex coordinatore di Forza Italia) era stato presidente per vent'anni, era stata commissariata da Bankitalia nel 2010, e poi avviata alla liquidazione coatta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.