closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Covid, la tragedia indiana: mancano letti, medicine e ossigeno

La crisi della «farmacia del mondo». l governo centrale «liberalizza» i vaccini creando corsie preferenziali anche per i privati

Un ospedale a Mumbai

Un ospedale a Mumbai

Oltre 310mila nuovi contagi, altri 2mila morti. Il bollettino pandemico di ieri, ancora una volta, in India segna due record negativi, in peggioramento costante ogni 24 ore. LE CIFRE UFFICIALI, gravissime, è probabile riportino solo una frazione della catastrofe che sta consumandosi in queste settimane nel secondo Paese più popoloso del mondo. Sui social network, negli ultimi giorni, si va componendo un racconto collettivo atroce. La somma di tante tragedie personali: c’è chi ha visto morire una nipote in coda fuori dal pronto soccorso; chi ha girato tutta la notte per cercare un posto letto per la madre malata, trovandola...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi