closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Costellazioni a sinistra, tra «classi in divenire» e ortodossia socialista

SCAFFALE. A proposito del libro di Sahra Wagenknecht, appena edito in Germania e già motivo di conflitto nella Linke. La storica dirigente del partito tedesco polemizza con i nuovi movimenti

Sahra Wagenknecht

Sahra Wagenknecht

Un libro appena giunto nelle librerie in Germania, ma discusso già prima della sua uscita agita le acque turbolente della Linke, il partito della sinistra radicale tedesca. Ne è autrice Sahra Wagenknecht, dirigente storica del partito di cui è stata anche vicepresidente e capogruppo al Bundestag. Il libro si intitola Die Selbstgerechten (i presuntuosi, compiaciuti, pieni di sé) e prende di mira, con uno stile del tutto privo di tatto, quella sinistra ampiamente presente nel suo stesso partito, per non parlare dei movimenti che ruotano intorno alla crisi climatica, alle discriminazioni di genere e di razza che Wagenknecht ritiene colpevole,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi