closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Corso di Hasbara per tutti gli studenti, anche quelli arabi. Scatta la protesta

Israele. La "diplomazia pubblica", volta a dare una immagine sempre positiva di Israele e ad oscurare i diritti negati dei palestinesi, diventa obbligatoria anche per gli studenti arabo israeliani in viaggio all'estero. La protesta di una scuola di Nazareth e della ong Adalah

L'ex ministro dell'istruzione Naftali Bennett

L'ex ministro dell'istruzione Naftali Bennett

La Hasbara, “spiegazione” in ebraico, si può descrivere come una sorta di “diplomazia pubblica”. Ed è rivolta in particolare ai paesi occidentali. A svolgerla nella maggior parte dei casi sono privati cittadini israeliani e responsabili di associazioni e gruppi di pressione. Il suo scopo è quello di influenzare le discussioni con i cittadini di altri paesi in modo da far apparire Israele in una luce positiva e da oscurare la questione palestinese e l’occupazione di Cisgiordania, Gaza e Gerusalemme Est. La Hasbara perciò punta a dare spazio ai progressi di Israele nella tecnologia, nell’istruzione, nella cultura, nella tutela dell’ambiente, nel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.