closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Correisti e indigeni, la sinistra alla fine trova l’unità contro Lasso in parlamento

Ecuador. Strada in salita per il neo presidente e i suoi 31 seggi: di fronte ha i 49 seggi dello sconfitto Arauz e i 45 dell’alleanza tra Pachakutik e Izquierda Democrática. Nuove sfide per il movimento indigeno che inonda le urne di schede bianche

Se l’«eterno candidato» Guillermo Lasso è riuscito a conquistare la presidenza dell’Ecuador partendo appena dal 19% dei voti del primo turno – contro il 66% di quelli raccolti dai tre candidati variamente identificati con la sinistra, Andrés Arauz, Yaku Pérez e Xavier Hervas –, non sarà facile per lui garantire la continuità delle misure neoliberiste. Non è un via libera a tali politiche ciò che è emerso dal voto di domenica, giocato sull’alternativa non tra neoliberismo e anti-neoliberismo, ma piuttosto tra correismo e anti-correismo. Ma soprattutto, nell’Assemblea nazionale che si insedierà il 14 maggio, le tre forze che si autodefiniscono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.