closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Coppie fatali

Archeologia. «Le donne di Augusto» di Marisa Ranieri Panetta, per Electa. Due personalità dell'antica Roma dalle forti tinte: la machiavellica Livia e la gaudente e sfortunata Giulia

Stereotipi sull’evoluzione sociale del ruolo della donna li abbiamo imparati a scuola: le greche furono meno libere delle romane; l’Etruria concesse sprazzi di emancipazione femminile, rari nel mondo antico. Il nozionismo funziona a singhiozzo, eppure possiede il pregio di aiutare la memoria a interiorizzare la cultura, trasformando il mito nella psicoanalisi della storia, avvicinata sorniona al presente. Le profonde analisi storiografiche sull’epoca augustea hanno spinto sullo sfondo il racconto delle universali passioni umane, che mossero i suoi protagonisti. Ben vengano quindi libri di facile e stimolante lettura, che spolverano vicende dimenticate per restaurare il colore delle nostre conoscenze. Le donne...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.