closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Copasir, Meloni attacca Salvini

Centrodestra. La leader di Fratelli d'Italia dà del poltronista al capo della Lega: non capisco, solo lui può risolvere. Ma il presidente leghista del Comitato sui servizi segreti non si dimette e indica due strade per la soluzione. Entrambe in salita

Matteo Salvini e Giorgia Meloni

Matteo Salvini e Giorgia Meloni

«Solo Salvini può risolvere il problema» dice Giorgia Meloni. Dietro un’apparente schiarita - l’apprezzamento dei capigruppo di Fratelli d’Italia per le prime aperture, ieri pomeriggio, del presidente leghista del Copasir - monta invece lo scontro tra i due campioni della destra nazionale, Meloni e Salvini, attorno al Comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti. Meloni mette il caso nero su bianco (sul Corriere della Sera) con la scusa di non volerne fare una questione interna al centrodestra. Ma nei fatti incalza la Lega «poltronista» dove a Salvini fa più male. Lui svicola, dice che non se ne occupa, anzi che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.