closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cop21, la promessa della muraglia verde

Conferenza sul clima . L’Africa ora al centro del vertice. Hollande: «Dalla Francia 8 miliardi entro il 2020». Incontro con le leadership africane e i finanziatori. Dalla Banca Mondiale l’«Africa Business Plan»: per risanare il Continente (distrutto dalle multinazionali)

Parigi, il vertice sul clima

Parigi, il vertice sul clima

Per la prima volta, l’Africa ha un posto centrale nei negoziati di una conferenza internazionale sul clima. Ieri, François Hollande ha presieduto una riunione alla Cop21 con la presenza di una ventina di capi di stato e di governo africani, che hanno incontrato dei potenziali finanziatori. Sul tavolo, dei progetti concreti: a cominciare dalla costruzione di una «grande muraglia verde» per lottare contro la desertificazione, investimenti sul lago Ciad, che dagli anni ’60 a oggi ha perso circa l’80% della sua superficie e per il fiume Niger, il terzo per importanza del continente, che dalla Sierra Leone alla Nigeria attraversa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi