closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Contro il sovranismo la forte famiglia dei Verdi

Le prossime elezioni europee non saranno un pranzo di gala, ha ragione Alfonso Gianni a ricordarlo. Saranno una battaglia, dura e per certi versi pericolosa. E’ possibile l’implosione del progetto europeo o una sua deriva verso l’irrilevanza, in assenza di luoghi sovranazionali di potere e rappresentanza reale rispetto all’esclusivo rapporto di forza fra Stati che si credono sovrani. Ma è necessario intendersi. Pensare che questa battaglia dura e pericolosa possa essere condotta perdendo tempo per decidere se bisogna stare dentro o fuori la Ue, significa in realtà abbandonare già il campo alle forze nazionaliste e reazionarie e dichiararsi già sconfitti....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi