closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Contro Falcone troppi siluri da parte delle istituzioni»

Roma. A 25 anni dalla strage di Capaci il Csm ricorda le vittime con una seduta straordinaria: Morvillo: «Chi attaccò Giovanni spieghi perché lo fece»

C’è una domanda che da 25 anni gira nella testa di Alfredo Morvillo e per la quale lui attende ancora una risposta. «C’erano tante persone che non amavano Giovanni Falcone, e a queste vorrei chiedere il perché, non so darmi una spiegazione», dice il fratello di Francesca Morvillo, magistrato e moglie del giudice siciliano. Magistrato lui stesso, Morvillo non si riferisce agli uomini di Cosa nostra - per i quali Falcone era un pericoloso nemico - bensì a chi, dentro le istituzioni, anziché sostenerlo ha preferito lanciare «siluri» contro di lui. Alfredo Morvillo parla durante la seduta straordinaria con cui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.