closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Contratto per edili e chimici, i primi con il nuovo modello

Relazioni Industriali. Rinnovo dopo 5 anni anche nel turismo (Confesercenti). «Aumenti oltre l’inflazione», superata la verifica ex post.

Un cantiere edile

Un cantiere edile

Il nuovo modello contrattuale varato lo scorso 9 marzo da sindacati confederali e Confindustria sembra avere effetti positivi. Ieri ben tre rinnovi: edilizia in mattinata e chimici in serata, senza dimenticare quello del turismo sottoscritto con Confesercenti. IL PIÙ RILEVANTE numericamente è il contratto degli edili, quasi un milione di lavoratori. Il contratto, sottoscritto con Ance e Coop dai sindacati di categoria Fillea Cgil, Feneal Uil e Filca Cisl prevede un aumento di 55 euro per l’«operaio comune» e di 71,50 per l’operaio specializzato, l’incremento di altri 2 euro del contributo obbligatorio per la previdenza complementare (Prevedi), un aumento totalmente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.