closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Conte, un curriculum esagerato

Il Conte del Grillo. Da Yale alla Sorbona, da New York a Cambridge: il professore indicato da M5S e Lega ha reso più sexy la sua biografia inserendo semplici visite alle biblioteche. Un boomerang di fronte alla pioggia di smentite dagli atenei. Mentre monta la polemica per il suo appoggio nel 2013 al metodo Stamina, ricostruito dal manifesto

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Il curriculum è un’ossessione per il Movimento 5 Stelle che negli anni ha preteso di selezionare i suoi candidati a tutto - ma non il suo «capo politico» - sulla base del semplice elenco dei titoli, arrivando a chiederlo anche a un ex presidente della Corte costituzionale. Ma un curriculum troppo importante può diventare un problema, com’è capitato ieri a Giuseppe Conte, professore di diritto privato a Firenze e nelle intenzioni di grillini e leghisti prossimo presidente del Consiglio. Due sono i curricula dettagliati pubblicati da Conte, uno sul sito dell’associazione degli avvocati civilisti e uno sul sito della camera...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi