closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Conte teme il trappolone e spera in un rimpastino

Governo. Il premier vuole evitare l’apertura formale della crisi. Iv non si accontenta dei ritocchi

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Nella nuova bozza di Recovery Plan italiano che Gualtieri consegnerà oggi a Conte la disponibilità del governo ad accogliere i suggerimenti e le critiche di Renzi, del Pd e anche di LeU ci saranno. Scompare il Centro sulla Cyber Security e anche simbolicamente è una vittoria secca di Iv. Aumentano i fondi per sanità, infrastrutture e scuola, come da richiesta corale e dovrebbe gonfiarsi anche il capitolo investimenti. Ieri sera non era ancora chiaro quali tagli il Mef intenda operare rispetto alla bozza precedente per compensare le nuove voci di spesa. Di certo non si toccherà il superbonus, cavallo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi