closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Conte spariglia: «Con me o contro di me». Verso la conta in aula

Notte fronda. Il premier sfida Renzi alla crisi al buio: se esce dal governo, addio maggioranza con Iv. Alle 8 il messaggio: «Abbiamo i responsabili»

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

La telefonata tira giù dal letto la truppa pentastellata alle 8 del mattino: «Rocco Casalino ha trovato i responsabili. Conte ha deciso. Si va alla conta». Basta trattare con Matteo l’Inaffidabile. Nella pattumiera il miraggio del Colle di una crisi pilotata per un terzo governo Conte: «A’ la guerre comme à la guerre». Da quel momento la giornata precipita inesorabilmente verso una crisi che ormai solo un improbabile miracolo potrebbe scongiurare. Approvata nella notte dal consiglio dei ministri la bozza di Recovery con l’astensione di Iv, oggi pomeriggio Renzi annuncerà in conferenza stampa il ritiro delle sue ministre, anche se...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi