closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Conte e il senso perduto della misura

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Dei presidenti di consiglio avuti dopo Berlusconi (grande protagonista del marasma etico e politico del paese), Renzi e Conte colpiscono per la loro sfuggevolezza a ogni tentativo di inquadrarli come persone. Sono impalpabili, si presentano come caratteri del teatro tragicomico in cui si è ridotta la vita politica italiana (e occidentale). Eludendo il contatto reale, è come se non esistessero veramente. Ovviamente esistono, hanno una loro vita personale, che sarà pure appagante, ma il personaggio da loro recitato risucchia, ai nostri occhi, la loro persona. Non si capisce bene che cosa rappresentano e che cosa pensano del mondo in cui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.