closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Contagio a scuola, poche certezze. Salmaso: «Ora servono test ripetuti»

Salta il banco. Le analisi dell'Iss e dell'Associazione di epidemiologia. Secondo l’Istituto superiore di Sanità, le classi sono «relativamente sicure». Al contrario, secondo gli epidemiologi, tra gli 11 e i 18 anni di età la trasmissione del virus è stata più veloce che nel resto della società.

Il liceo Augusto di Roma

Il liceo Augusto di Roma

Il ministero dell’Istruzione conferma il ritorno sui banchi delle scuole superiori dal 7 gennaio, pur tra le mille perplessità del mondo della scuola. L’incertezza però è destinata a permanere fino all’ultimo momento utile per rimandare tutto: nessuno, infatti, sa dire esattamente quanto l’apertura delle scuole aumenti il rischio di contagio (aggiornamento: quando il giornale era già stato mandato in stampa, il governo ha deciso di rimandare l'apertura delle scuole superiori all'11 gennaio). A mettere insieme tutte i dati a disposizione ci ha provato ieri l’Istituto Superiore di Sanità, in un rapporto intitolato «Apertura delle scuole e andamento dei casi confermati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi