closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Consip, la giornalista Sciarelli e il pm Woodcock sono indagati

Inchiesta Consip. Il magistrato avrebbe girato informazioni riservate al Fatto. Lei avrebbe fatto da tramite. Marco Lillo del Fatto Quotidiano ha negato di aver ricevuto materiale coperto da riserbo da entrambi

La procura di Roma ieri ha indagato il pm di Napoli, Henry John Woodcock, per violazione del segreto d’ufficio nell’inchiesta Consip. IL MAGISTRATO è sospettato di essere la fonte che ha girato informazioni coperte dal riserbo al Fatto quotidiano, finite poi nell’articolo che ha rivelato l’indagine sulla fuga di notizie che coinvolge il ministro Luca Lotti e i vertici dei carabinieri Tullio Del Sette ed Emanuele Saltalamacchia. Con Woodcock è stata indagata anche la giornalista Rai Federica Sciarelli, compagna del pm napoletano: avrebbe fatto da tramite con Marco Lillo del Fatto. La procura le ha sequestrato il cellulare. «Non posso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.