closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Consip, la giornalista Sciarelli e il pm Woodcock sono indagati

Inchiesta Consip. Il magistrato avrebbe girato informazioni riservate al Fatto. Lei avrebbe fatto da tramite. Marco Lillo del Fatto Quotidiano ha negato di aver ricevuto materiale coperto da riserbo da entrambi

La procura di Roma ieri ha indagato il pm di Napoli, Henry John Woodcock, per violazione del segreto d’ufficio nell’inchiesta Consip. IL MAGISTRATO è sospettato di essere la fonte che ha girato informazioni coperte dal riserbo al Fatto quotidiano, finite poi nell’articolo che ha rivelato l’indagine sulla fuga di notizie che coinvolge il ministro Luca Lotti e i vertici dei carabinieri Tullio Del Sette ed Emanuele Saltalamacchia. Con Woodcock è stata indagata anche la giornalista Rai Federica Sciarelli, compagna del pm napoletano: avrebbe fatto da tramite con Marco Lillo del Fatto. La procura le ha sequestrato il cellulare. «Non posso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi