closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Consegne non rispettate, l’Ue fa causa ad AstraZeneca

Vaccini. Lo scontro finisce in tribunale. A rischio i Paesi che dipendono dal programma Covax. L’azienda si difende: «Impegni onorati, azione legale infondata»

Fiale di AstraZeneca

Fiale di AstraZeneca

La Commissione, con l’approvazione unanime dei 27 stati membri, ha avviato, venerdì scorso, una procedura giudiziaria contro AstraZeneca, per le forniture ridotte di vaccini rispetto al contratto firmato con la Ue. Bruxelles mette così in atto la minaccia evocata da settimane, dopo aver aperto il 19 marzo scorso una procedura di risoluzione di conflitti con AstraZeneca. Per la Commissione, «i termini del contratto, o parti di esso, non sono stati rispettati e la casa farmaceutica non è stata in grado di presentare una strategia affidabile per assicurare nei tempi previsti la consegna di dosi». AstraZeneca ha reagito ieri mattina, il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi