closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Confindustria ora è senza freni: a rischio i rapporti con Orlando

Libertà d'Impresa. Il vice di Bonomi non si accontenta dello stop alla proroga. Il ministro: polemiche infondate, era una norma di buon senso. Il dl Sostegni bis non è ancora in Gazzetta ufficiale Il premier rivendica la mediazione: migliora il testo

Il presidente del Consiglio Mario Draghi a fianco del ministro Andrea Orlando alla conferenza stampa sul decreto Sostegni bis

Il presidente del Consiglio Mario Draghi a fianco del ministro Andrea Orlando alla conferenza stampa sul decreto Sostegni bis

A quasi sei giorni dal consiglio dei ministri che varò il decreto Sostegni bis non c’è traccia né notizia di prossima pubblicazione del testo in Gazzetta ufficiale. La «mediazione» di Draghi che ha cancellato la proroga del blocco dei licenziamenti al 28 agosto e allargato lo sconto per la cassa integrazione ordinaria a tutte le aziende fino a fine anno in cambio dell’impegno a non licenziare non è ancora stata messa nero su bianco. E vale poco la scusa sui 165 milioni di coperture da individuare. NELLA GIORNATA DI IERI TUTTI gli attori in gioco hanno parlato dopo i silenzi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi