closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Confindustria incassa, dubbi sull’idrogeno «blu»

Recovery Plan. Il testo limato fino all'ultimo. Più risorse alle imprese 4.0 e agli istituti tecnici Cingolani decisivo sulla transizione

Una pala eolica

Una pala eolica

Le ultime limature e gli ultimi compromessi sono stati messi a punto nella riunione al Mef con Mario Draghi in contatto telefonico direttamente con Ursula Von der Leyen. Le novità rispetto alle 319 pagine del Piano nazionale di ripresa e resilienza messe a punto dal ministro Daniele Franco sono minime ma significative. I fondi europei sono 191 miliardi più 30 del fondo complementare con risorse in deficit per terminare i progetti che scavalleranno il 2026, data limite per l’uso delle risorse che riconosce all’Italia la commissione di Bruxelles. Totale: 221 miliardi. Le sei missioni del Piano sono: «digitalizzazione, innovazione, competitività...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi